Salta al contenuto

Sabato 15 e domenica 16 ottobre via a Dolce Vernio 2022

Incontri, degustazioni, spettacoli, passeggiate e approfondimenti. Fino al 4 dicembre per scoprire il miele e le castagne della Val di Bisenzio

Data:

10-10-2022

Sabato 15 e domenica 16 ottobre via a Dolce Vernio 2022

Il miele, le castagne e tutte le altre bontà autunnali della Val di Bisenzio tornano protagoniste di Dolce Vernio, la manifestazione promossa dal Comune di Vernio in collaborazione con Arpat, l’associazione produttori apistici della Toscana, che per l’edizione 2022 ha preparato un programma ricchissimo, con eventi fino alla fino all’inizio di dicembre.

Questa mattina hanno presentato l’iniziativa a Prato, alla bottega Atipico, il sindaco di Vernio Giovanni Morganti e l’assessore a Cultura e Turismo del Comune di Vernio, Maria Lucarini, l’assessore al Turismo del Comune di Prato Gabriele Bosi e il presidente di Arpat Prato Paolo Betti con il presidente regionale Duccio Prandella. Con loro alcuni dei partner dell’iniziativa: la direttrice della Fondazione CDSE Alessia Cecconi, la presidente del centro commerciale naturale “Vivere Vernio” Ilaria Ciolini, Giacomo Agabio di Legambiente Prato, l’artista Sara Rossini, la pittrice Eleonora Santanni. A questa edizione hanno collaborato la grafica Dominga Tammone, il FAI-Fondo Ambiente Italiano, Slow Food, la Società della Miseria - Gruppo Storico Conti Bardi, le Pro Loco di Cavarzano e di Luciana, la Biblioteca Popolare Petrarca, apicoltori e aziende agricole.

“A quasi vent’anni dalla nascita Dolce Vernio, grazie a un prezioso lavoro di squadra, vola ormai ben oltre l’ambito locale e diffonde l’interesse per lo straordinario mondo delle api, che è fondamentale salvaguardare”, ha detto il sindaco Morganti.

“Presentiamo un calendario ricchissimo con eventi fino a dicembre inoltrato che raccontano il territorio attraverso i prodotti d’eccellenza, miele e castagne, spettacoli, mostre, passeggiate e un occhio di riguardo ai produttori e agricoltori della nostra valle che fanno un lavoro incredibile” – ha aggiunto l’assessore Lucarini. Mentre l’assessore Bosi ha sottolineato il fattivo legame fra Prato e Vernio attraverso EAT Prato della manifestazione che “ha la capacità di parlare a tutto l’ambito turistico provinciale connettendo gastronomia, cultura, storia e arte”.

Paolo Betti ha annunciato che i 50 campioni di miele consegnati per il contest sono un risultato eccellente. “Almeno tre di questi mieli hanno già avuto riconoscimenti a livello nazionale. Avremo dunque sia la quantità che la qualità che speravamo”. Sottolineata anche la scelta, che è un’assoluta novità, della giuria di consumatori “perché è molto importante valutare anche il gusto del miele e non solo le caratteristiche tecniche”. Infine, Alessia Cecconi ha illustrato le passeggiate “alla scoperta dei mestieri del bosco, nel paesaggio autunnale che evoca la storia degli opifici della valle”.

CONTEST MIELE - Dietro le quinte di Dolce Vernio, intanto, si sta già lavorando alacremente. Ad aprire la manifestazione quest’anno sarà infatti il primo Contest dei mieli della Val di Bisenzio. Venerdì 14 ottobre si apre infatti la sfida per il miglior miele fra i 50 campioni, tutti della Val di Bisenzio, consegnati dagli apicoltori in queste settimane. I mieli saranno in questi giorni esaminati da una giuria tecnica e la sera del 14 si terrà il così detto, giudizio popolare con possibilità di partecipare come giurato.

La stagione 2022 è andata decisamente meglio degli anni precedenti, anche se la siccità ha sicuramente danneggiato la raccolta della tarda estate e quindi la produzione autunnale. Non mancano comunque i mieli di acacia, millefiori, castagno e sono presenti anche tiglio e melata. In tutta la provincia di Prato gli apicoltori sono una quarantina, fra aziende, piccoli produttori e agriturismi. Il Contest, a cura di Arpat, prevede una prima valutazione tecnica e poi l’assaggio da parte della giuria popolare.

In paese Dolce Vernio riporta l’allegria con Vernio si tinge di giallo, il contest delle vetrine e degli addobbi degli esercenti del centro commerciale “Vivere Vernio”. Votando la vetrina si vince un buono spesa. Quest’anno giallo della festa anche per le case, il centro commerciale distribuisce festoni gialli per addobbare finestre e terrazze.

E poi l’Oratorio dei Bardi di Vernio si candida a Luogo del Cuore FAI. Sabato 15 e domenica 16 ottobre dalle 10 alle 17 sarà uno dei percorsi delle Giornate d’Autunno FAI, con visite guidate. Le giornate saranno l’occasione per la raccolta firme per la candidatura.

Il lunghissimo cartellone di eventi di Dolce Vernio prende il via sabato 15 ottobre. Incontri, degustazioni, spettacoli, passeggiate e approfondimenti che fino al 4 dicembre si susseguono alla scoperta del miele e delle castagne della Val di Bisenzio. Torna anche, all’aperto, la tradizionale mostra-mercato, allestita sabato 15 ottobre dalle 15 alle 19 e domenica 16 ottobre dalle 10 alle 18 in piazza a San Quirico. Sabato mattina si potrà anche partecipare al convegno apistico a cura dell’Arpat e alla premiazione del Contest "Il Miele più buono della Val di Bisenzio". Domenica pomeriggio laboratori per bambini su fiori, api e miele e infine il concerto di fisarmonica di Ivano Battiston.

Nei fine settimana di ottobre e novembre, fino al 4 dicembre, degustazioni di mieli della Val di Bisenzio, percorsi nell’apiario e nell’alveare, feste della castagna, la cena gourmet con i sapori d’autunno, spettacoli teatrali, workshop creativi, passeggiate sul percorso della castagna, mestieri del bosco e mulini e le antiche pubblicazioni sul miele della Biblioteca Petrarca.

Info e prenotazioni Luisa Peris 335 5770025.

Prenotazioni: www.visitvalbisenzio.it, prenotazione eventi

INFO Ufficio CULTS 0574 931065-931264 (lun/ven 9-13) oppure eventi@bisenzio.it

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

13-10-2022 14:10

Questa pagina ti è stata utile?