Salta al contenuto

Domenica 18 settembre 2022 cerimonia per il 78esimo della Liberazione di Vernio al Parco Memoria della Torricella

Data:

14-09-2022

Domenica 18 settembre 2022 cerimonia per il 78esimo della Liberazione di Vernio al Parco Memoria della Torricella

Domenica 18 settembre 2022 cerimonia per il 78esimo della Liberazione di Vernio al Parco Memoria della Torricella.
Presente anche il figlio di D.T. Cox, comandante delle truppe di Liberazione alleate a Prato

Come ogni anno il Comune di Vernio, in collaborazione con UNUCI Prato, ANPI, Fondazione CDSE, Associazione Linea Gotica Alta Val Bisenzio ricorda la battaglia della Torricella e la Liberazione del territorio dal nazifascismo con un’intera giornata di iniziative e la tradizionale cerimonia al Parco Memoriale della Torricella, in uno dei luoghi più significativi per la storia della Seconda Guerra Mondiale in Toscana. La cerimonia al Parco Memoriale della Torricella è fissata per domenica 18 settembre alle 11,30. Saranno presenti i rappresentanti del Governo, della Regione e degli enti locali, insieme ai vari interventi storici di contesto, durante la cerimonia farà il suo saluto anche Michael Cox, il figlio del capitano inglese D.T. Cox, comandante delle truppe di Liberazione alleate a Prato e governatore militare della città nel 1945, con cui il Comune di Vernio e la Fondazione CDSE hanno già collaborato negli anni scorsi. Dalle ore 8.00 del 18 settembre sarà possibile raggiungere il Parco Memoriale con un itinerario trekking guidato dal CAI sez. Montepiano con partenza da San Quirico, mentre alle 9.00 sarà la volta dei ciclisti guidati dall'associazione Valbisenzio Bike che guiderà un'escursione in mountain bike fino al passo della Torricella. Dalle 9.15 sarà possibile visitare l'esposizione permanente sulla Linea Gotica a cura dell'associazione Linea Gotica alta Val Bisenzio aps. Dalle 10.45 i membri dell'associazione saranno disponibili per visite guidate alle postazioni difensive ricostruite nell'area del Parco Memoriale e per il racconto della ricostruzione statica di un campo minato difensivo. Al termine della cerimonia militare a cura di Unuci Prato e dei saluti delle autorità intervenute, sarà possibile partecipare ad un momento conviviale presso la Baita degli Alpini a Risubbiani (Montepiano). In caso di maltempo la cerimonia si svolgerà presso l'ex fabbrica Meucci, via della posta vecchia 1, Mercatale di Vernio. Le iniziative legate alla Liberazione del territorio di Vernio proseguiranno domenica 2 ottobre alle ore 16.30 in palazzo comunale con la presentazione del volume “La vera luce della democrazia. Adon Toccafondi antifascista, partigiano, massone” di Andrea Giaconi, in dialogo con Luisa Ciardi, storica della Fondazione CDSE. Toccafondi, originario di Vernio, fu una figura centrale dell’antifascismo laico di matrice repubblicana e liberale in Toscana, molto vicino agli ambienti di Giustizia e Libertà e tra i responsabili del Partito d’Azione tra Prato e Firenze. Protagonista della Resistenza e responsabile dei rapporti con gli Alleati, fu nominato primo sindaco di Vernio all’indomani della Liberazione.
Informazioni storiche sulla Liberazione di Vernio: Vernio fu investito in pieno dal passaggio del fronte: i continui bombardamenti della primavera-estate del 1944 devastarono la linea ferroviaria, la stazione e l’imbocco della Grande Galleria. Momenti altrettanto drammatici furono vissuti dagli abitanti di San Quirico, fatti evacuare dalle loro case dai soldati tedeschi in ritirata. Quando, nel settembre 1944, ormai Prato era liberata da giorni, il territorio di Vernio visse infatti il suo momento di maggiore emergenza, ritrovandosi tra l’avanzata degli Alleati e le postazioni fortificate della Linea Gotica. La Linea Gotica fu l’ultima linea difensiva e fortificata della campagna d’Italia: menzionata nei documenti tedeschi come ‘Linea Verde’ (e passata alla storia come ‘Linea Gotica’ perché ricalcava, seppur in parte, la linea difensiva bizantina durante la guerra contro i Goti nel VI secolo), collegava la pianura costiera di Massa ad Ovest con quella di Rimini ad Est, seguendo all’incirca il 44° parallelo. La realizzazione dei lavori della Linea Gotica fu affidata alla Todt, organizzazione militarizzata alle dipendenze della Wermacht, che in Italia appaltava i cantieri a ditte italiane utilizzando spesso manodopera locale. Come per il territorio di Cantagallo, anche quello di Vernio per tutto il 1944 fu interessato da un’intensa attività di costruzione di postazioni, avamposti, trincee: i boschi ancora conservano piazzole, bunker, nidi di mitragliatrici. Intorno al 10 settembre 1944, con l’avanzata sul crinale della Calvana, iniziò l’attacco alleato al crinale tra il Mugello e la Val Bisenzio; parallelamente i tedeschi si trincerarono tra la fattoria delle Soda fino al passo della Crocetta, dove sostavano alcuni carri armati tedeschi che sistematicamente apparivano allo scoperto, sparando una salva di colpi e ritornando subito dopo al riparo. Dal 14 al 22 settembre si intensificarono gli scontri e il Poggio della Torricella divenne il feroce campo di battaglia tra i fanti della 334ª Infanterie Division tedesca e quelli della 34ª ‘Red Bull’ Division americana. Finalmente, il 23 settembre, dopo aver espugnato il caposaldo di quota 810 alla Torricella ed essere entrati a Montepiano dal valico della Crocetta, gli Alleati raggiunsero San Quirico passando dal Gallo, trovando il paese vuoto e devastato.
Informazioni storiche su Adon Toccafondi: Toccafondi nacque a Vernio nel 1902. Antifascista e partigiano, fu nominato sindaco di Vernio all’indomani della Liberazione; vi rimase poco, fino al luglio 1945, ma fece in tempo ad impostare il processo di Ricostruzione per il Comune di Vernio; all’inizio del 1946, anche in forza della sua esperienza come affermato imprenditore tessile, fu posto alla direzione del comitato provinciale dell’UNRRA (United Nations Relief and Rehabilitation Administration), di fatto gestendo la distribuzione degli aiuti e la ripresa del comparto produttivo toscano. La sua instancabile attività fu interrotta nel 1947 da una morte prematura per incidente stradale.

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

14-09-2022 08:09

Questa pagina ti è stata utile?