Tu sei qui: Home News Spostamenti, la lettera inviata al prefetto dai sindaci

Spostamenti, la lettera inviata al prefetto dai sindaci

“Vallata territorio con servizi interconnessi, è un’area unica”

Di seguito la versione integrale della lettera inviata ieri pomeriggio dai sindaci della Val di Bisenzio al prefetto, Lucia Volpe, circa l’applicazione delle norme sugli spostamenti alla luce dell’inserimento della Toscana in zona arancione.  

Siamo a sottoporre alla Sua attenzione le seguenti considerazioni, conseguenti alla classificazione della Toscana nello scenario di tipo 3 (zona arancione) con decreto del Ministro della Sanità del 10/11/2020.  Tale provvedimento, che determina una forte limitazione degli spostamenti al di fuori del Comune di residenza o domicilio, rischia di creare gravi disagi alle comunità di piccoli Comuni come i nostri, già fortemente penalizzati dalla distanza dai servizi principali e costretti ad una marginalità territoriale tipica dei territori montani.

La Val di Bisenzio, costituita dai Comuni di Cantagallo, Vaiano e Vernio, da tempo costituisce un territorio fortemente connesso dal punto di vista amministrativo, economico e delle relazioni. Molti infatti dei servizi amministrativi, con la costituzione dell'Unione dei Comuni della val di Bisenzio (quale ente di gestione di servizi delegati ed associati), sono distribuiti sul territorio senza tenere conto dei confini comunali esistenti. I cittadini della Valle infatti usufruiscono dei servizi a prescindere dall'appartenenza territoriale, e ciò vale non solo per gli aspetti amministrativi ma anche per quelli sociali, economici, relazionali, tanto da far considerare la Valbisenzio non solo un territorio omogeneo dal punto di vista geografico, ma come un territorio interdipendente ed interconnesso in moltissimi settori della vita quotidiana di persone, aziende ed Istituzioni.

Considerare la Valbisenzio come un'unica area, quindi, potrebbe agevolare le Forze dell'ordine e le Istituzioni nel presidio e nel controllo del territorio, e nel contempo ridurre al minimo l'esigenza di spostamenti verso centri urbani con maggiori servizi. RingraziandoLa per l'attenzione e la consueta disponibilità, La salutiamo cordialmente.

 

Per l'Unione dei Comuni della Val di Bisenzio Guglielmo Bongiorno, sindaco di Cantagallo; Primo Bosi, sindaco di Vaiano; Giovanni Morganti, sindaco di Vernio

Azioni sul documento