Tu sei qui: Home News Spesa a casa, pronta la rete tra commercianti e volontariato

Spesa a casa, pronta la rete tra commercianti e volontariato

Mobilitati diciannove negozi di vicinato su tutto il territorio comunale. Morganti: “Proteggere anziani e persone fragili è una priorità”

La locandina dell'iniziativa

Una vera e propria rete organizzata da commercianti e volontariato, con la regia del Comune di Vernio, provvederà alla spesa di anziani e persone fragili. Il Progetto Vernio la solidarietà in aiuto è già operativo. Al lavoro ci sono diciannove esercizi commerciali di vicinato delle diverse frazioni, la Misericordia di Vernio e Montepiano, la Proloco di Cavarzano, la Croce Rossa - Comitato di Vernio e Auser Val di Bisenzio che si occupa in maniera specifica della consegna dei farmaci. Il Progetto, una novità per tutti, è stato elaborato con il contributo del Centro commerciale naturale Vivere Vernio al quale appartengono molti dei negozi coinvolti nel progetto e vede la collaborazione della Società della Salute e della Regione Toscana. Intanto un bel gruppo degli esercenti del Centro commerciale naturale sono attivi anche per la consegna a domicilio della spesa di chi non ha particolari problemi ma vuole evitare di uscire.

“Proteggere i nostri anziani e le persone più fragili è, in questo momento, una priorità assoluta - sottolinea il sindaco di Vernio, Giovanni Morganti – il servizio è rivolto alle persone che hanno più di 65 anni, a chi è solo, a chi è affetto da malattie o da disabilità, insomma a tutti coloro che sono impossibilitati a provvedere direttamente all’acquisto dei beni di prima necessità di cui hanno bisogno. Ringrazio di cuore commercianti e associazioni del volontariato per la loro grande disponibilità”.

Ecco come funziona il servizio. Il cittadino deve chiamare direttamente il commerciante dal quale vuole acquistare i prodotti e fa la prenotazione. La parte che riguarda il pagamento dei beni viene gestita direttamente tra cittadino e commerciante. Le associazioni si occupano delle consegne nei giorni di lunedì, mercoledì e venerdì a partire dalle ore 10, mentre le prenotazioni devono arrivare nei giorni che precedono quello di consegna.

“Questa iniziativa istituzionale si affianca alle altre messe in campo direttamente dalle varie associazioni di volontariato, dalla Misericordia alla Croce Rossa e all’Auser – sottolinea il sindaco - Naturalmente il progetto è aperto a tutti gli altri commercianti che vorranno aderire anche nei porssimi giorni”.

Ed ecco l’elenco e tutti i contatti dei negozi dove si può prenotare la spesa che viene consegnata dalle associazioni di volontariato. Per tutte le frazioni del Comune: Alimentari Tacconi Paola 333 9475768, 0574 961632, 338 3933467 per WhatsApp - Alimentari tabacchi Bernardi Piero 347 4813123 ordini anche per WhatsApp - Pantagruel Gastronomia 328 6329695 - Macelleria Fratelli Macchi 0574 950004 - L'ortolano di Pieraccini Alessandro 334 1840508 - Agraria s.n.c. di Bartolini Raffaele & c. 0574 950159 - Erbe di Letizia 0574 067113 (solo mattina), 340 1415399 e 349 2463329 per Whatsapp - Farmacia Comunale 0574 957178

Per la frazione di Cavarzano: Alimentari Eredi Marchi 0574 957444 - Cooperativa Cavarzano 0574 957009. Per la frazione di Montepiano: Alimentari Bar Gastone 0574 959902 - Forno Montepiano di Scatizzi 0574 959724 - Macelleria Tartoni Piero 0574 959964 - Ortofrutta la Bottega di Montepiano 345 8934203 - Farmacia dr. Mannina  0574 959857 - Panificio F.lli Gualtieri 0574 959696 - Bar Misericordia 0574 959987 - Le Delizie di Montepiano 0574 959057 Per le frazioni di Sasseta e Luciana:  Pachetti Ennio 0574 94007.

clicca sulla locandina dell'iniziativa

Azioni sul documento