Tu sei qui: Home News In quattrocento a villa Sperling per la contessa Enrichetta

In quattrocento a villa Sperling per la contessa Enrichetta

Iniziativa della famiglia Sandretti con Comune, Proloco e Fondazione CDSE. Nonostante il maltempo grande successo della giornata del centenario

La visita alla villa Sperling

Sono arrivati in tanti a villa Sperling per celebrare il centenario della morte della contessa inglese Maria Enrica, donna raffinata e generosa, che per lunghi anni visse a Montepiano dove ancora oggi è ricordata per i suoi gesti coraggiosi e pieni d’affetto.

Ben 400 persone hanno visitato le stanze della villa, aperta eccezionalmente grazie all’iniziativa della famiglia Sandretti, oggi proprietaria della villa, a cui hanno collaborato Comune di Vernio, Pro Loco di Montepiano, Fondazione CDSE e alla regia di Alex Bitetti. Alla giornata hanno partecipato Gabriele Sandretti e la moglie Stefania Marchi, l’ispiratrice dell’evento.

“Nelle eleganti sale è stato allestito un percorso che ha ricostruito il contesto storico di Montepiano ai tempi di Enrichetta e il ruolo della generosa contessa – spiega l’assessore alla Cultura Maria Lucarini, soddisfatta dell’interesse che l’iniziativa ha suscitato - Nonostante il tempo a Montepiano nel pomeriggio fosse pessimo, abiti, ambientazioni e assaggi sono stati molto frequentati e apprezzati. Un grande riconoscimento al lavoro e alla passione di tutti”.

Nel salotto della villa c’erano costumi d’epoca realizzati per l’occasione dagli studenti e insegnanti del Corso di Design della moda del Liceo Brunelleschi di Montepiano e in mostra foto e oggetti - selezionati da Rossella e Cecilia Scatizzi - che provengono dall’Archivio della Fondazione CDSE e da Villa Sperling.

Ci saranno altre occasioni per scoprire e riscoprire Villa Sperling, gli organizzatori infatti stanno già pensando a un appuntamento natalizio.

 

 

Azioni sul documento