Tu sei qui: Home News Il farmacista Senesi in pensione dopo 40 anni, la gratitudine di Vernio

Il farmacista Senesi in pensione dopo 40 anni, la gratitudine di Vernio

Una targa dal sindaco Morganti e dal presidente di Farmacom Natali. “La farmacia è un presidio sociale, il Covid ci ha costretto in trincea”

Senesi va in pensione

“Sono stati quarant’anni molto belli, ho vissuto il mio lavoro come una missione a servizio della gente”. Stefano Senesi, farmacista storico di Vernio, lascia con queste parole, pronunciate stamani nel corso di una cerimonia che si è svolta nel salone consiliare, la professione che lo ha visto impegnato per ben trentotto anni (dei quaranta totali) dietro al banco della farmacia comunale di San Quirico (dal 2005 in Farmacom). Per testimoniare la gratitudine della comunità di Vernio il sindaco, Giovanni Morganti, con il presidente di Farmacom, Roberto Natali, ha consegnato a Stefano Senesi una targa.  Presenti anche il direttore generale di Farmacom, Paolo Massaini, e la consigliera Antonella Ciolini.

“Senesi ha svolto il suo lavoro con grande passione, contribuendo a consolidare e a far crescere la farmacia comunale che è un punto di riferimento fondamentale per la comunità di Vernio - ha detto Morganti – si è impegnato, con l’allora sindaco Paolo Cecconi, per il trasferimento della nuova sede e per il potenziamento di questa esperienza che costituisce un modello per il territorio”. 

Il presidente Natali ha ricordato come si sia appena concluso un anno molto impegnativo per Farmacom e per le farmacie dell’azienda consortile presenti a Montemurlo, San Quirico, Poggio a Caiano e Seano. “Siamo stati  al servizio dei cittadini, in prima linea contribuire a fronteggiare la pandemia - ha affermato - il rapporto con le persone, proprio come ha insegnato Stefano Senesi che è sempre stato accanto alla gente con professionalità, costituisce la cifra dell’impegno di Farmacom e dei professionisti che ci lavorano”.

Senesi, che era direttore della farmacia, è andato in pensione lo scorso 31 dicembre. Prende il suo posto la dottoressa Silvia Risaliti. “Il giorno più bello è stato senz’altro quello dell’inaugurazione della nuova farmacia, nel 2012, progettata come un presidio sociale e un servizio di comunità - sottolinea Senesi - il tempo difficile della pandemia, invece, ci ha visto in trincea, accanto alle persone, senza neppure poterci abbracciare”.

 

Azioni sul documento