Tu sei qui: Home News Di legno e d’anima, l’arte di Sergio Morganti a Vernio

Di legno e d’anima, l’arte di Sergio Morganti a Vernio

Sabato 23 dicembre alle 17 taglio del nastro con il sindaco Morganti e l’assessore Lucarini. Rami e radici prendono vita nel mondo levigato e lucente dello scultore

L'allestimento della mostra

Rami e radici spesso raccolti nel bosco prendono vita nel mondo levigato e lucente di Sergio Morganti, artista che ha sempre vissuto a Prato ma che è nato a Vernio.

Alla sua inesauribile passione il Comune e la Fondazione CDSE dedicano una antologica, che raccoglie il lavoro di molti decenni, proprio nel periodo natalizio. In questi giorni si lavora alacremente per allestire la mostra, una trentina di opere, dal titolo Di legno e di anima, sculture e radici di Sergio Morganti. L’Oratorio e il Casone dei Bardi sono già parzialmente pronti per il taglio del nastro, previsto per sabato 23 dicembre alle 17.

“Animali del bosco, dolcissimi volti femminili, i volti dolenti di Cristo e il guizzo di uno scoiattolo in un tronco cavo. Dal legno Morganti fa emergere fascino e bellezza”, sottolineano il sindaco Giovanni Morganti e l’assessore alla Cultura Maria Lucarini.

La scultura di Sergio Morganti nasce da una grande passione cresciuta negli anni. Studente del Buzzi e perito tessile di professione, è sempre stato affascinato dal legno e la scultura ha segnato tutta la sua vita. “Rami e radici, talvolta distrattamente abbandonati ai margini di un sentiero, sembrano parlare all’artista, che coglie nei nodi contorti la bellezza di forme nascoste – sottolinea la direttrice del CDSE Alessia Cecconi che ha curato l’allestimento - Quando si rivelano sono scelti per dare vita ad intagli e intrecci e lo scultore trasforma i pensieri in schizzi e disegni sognando in una curvatura di un ramo forme e figure straordinarie”.

Armato di sgorbie, ascia e carta vetrata Morganti lavora a lungo sul legno, prima per la lunga stagionatura e poi per donargli forma e anima, raccontando stati d’animo ed esperienze. Alle sue opere sono state dedicate alcune mostre, a Prato nel 1989, a Vernio nel 1998 e a Firenze nel 2000.

 

DI LEGNO E D’ANIMA

Vernio – Oratorio e Casone dei Bardi

23 dicembre 2017 – 14 gennaio 2018

Sabato e Domenica 10-12 e 15-17.30 Ingresso libero

Info eventi@bisenzio.it - info@fondazionecdse.it

Azioni sul documento