Tu sei qui: Home News Al via il censimento delle associazioni del Terzo settore

Al via il censimento delle associazioni del Terzo settore

L’obiettivo è anche quello di fornire un supporto adeguato dopo la riforma. Amerini: “Sono più di cinquanta, una risorsa insostituibile”

Pubblico a un incontro

“Un grande patrimonio da sostenere, specialmente in questa fase di cambiamenti normativi”. Per il Comune di Vernio le associazioni di volontariato e del Terzo settore in generale che operano sul territorio rappresentano un tassello fondamentale nella vita della comunità. “Sono sicuramente circa una cinquantina e sono attive in diversi settori, dal sociale alla cultura, dallo sport alla musica, per noi costituiscono una risorsa insostituibile, vogliamo rafforzare i rapporti con loro”, mette in evidenza l’assessore Pierluigi Amerini.

Proprio per questo, nell’ultima seduta di giunta, è stato deciso di procedere con un censimento delle realtà presenti o operanti sul territorio. “Certo le conosciamo tutte, o quasi – spiega l’assessore – ma riteniamo che sia arrivato il momento di fare una fotografia precisa del peso e del ruolo che l’associazionismo svolge nella nostra comunità. Non si deve dimenticare che proprio i gruppi di volontariato sono soggetti privilegiati capaci di aggregare i bisogni, le necessità, gli interessi, e spesso anche i conflitti, delle persone”. Non solo: il Comune, anche con la collaborazione del Cesvot, si vuol mettere a disposizione delle associazioni e dare supporto in una fase molto delicata, anche complicata per molti, che vede l’applicazione della riforma del Terzo Settore.

Il censimento sarà avviato nei prossimi giorni. Il Comune è deciso ad aggiornare i propri elenchi, sviluppando anche un nuovo sistema di dialogo e relazione con i soggetti associativi attraverso l’utilizzo di mailing list, messaggistica tramite cellulari e nuovi canali di diffusione di informazioni.

La scheda da compilare per il censimento è già stata messa a punto e verrà diffusa nelle prossime settimane: con il curriculum e tutte le informazioni di contatto viene richiesta anche la tipologia (culturale, sportiva, scoiale musicale o altro). L’obiettivo è anche quello di avere un quadro più chiaro del numero e dell’età dei soci e dei volontari che prestano servizio.

Azioni sul documento