Tu sei qui: Home Il territorio La Storia Miti e leggende I miracoli del Beato Pietro

I miracoli del Beato Pietro

Altre due leggende di Vernio.

 

Nell'XI secolo viveva nella zona un "romito" (persona che vive in una zona isolata), il beato Pietro. Egli con altri monaci fondò, intorno al 1095, un piccolo monastero nei pressi di Montepiano, del quale Pietro fu il primo abate. Durante una caccia, una lepre si rifugiò sotto la tonaca di Pietro per sfuggire al conte Bardi; questi giunse in breve e chiese a Pietro se avesse visto l'animale; non credette alla sua risposta ed affermò che sarebbe stato più facile che un albero saltasse in groppa al suo cavallo piuttosto che la lepre fosse tra i piedi dell'eremita: subito un albero si adagiò sulla sella del cavallo (nella badia ricordano la storia un affresco duecentesco e un bassorilievo del 1700). Altro celebre miracolo avvenne quando il Beato Pietro trasformò l'acqua di una fonte in vino per dissetare uno dei conti Cadolingi.


Su questo sito, si può osservare un affresco che si trova nella Badia di S. Maria a Vernio e raffigura il primo miracolo.


Di Niccolò Calvani e Rebecca Guidotti

Azioni sul documento