Tu sei qui: Home Loghi e Banner Linea Gotica Parco Memoriale della Linea Gotica

Parco Memoriale della Linea Gotica

Località “La Torricella di S. Quirico di Vernio”

LINK: 60mo anniversario della liberazione di Vernio 2004

LINK: 65mo anniversario della liberazione di Vernio

LINK: La battaglia della Torricella e il Parco Memoriale nel sito internet dei "Red Bull" (in lingua inglese)

LINK: Settembre 1944 a Vernio -cronaca ufficiale dello sfondamento della Linea Gotica (in lingua inglese) 133° Reggimento della 34ma divisione "Red Bull" : in 12 giorni 91 morti e 452 feriti. Fatti prigionieri 353 tedeschi.



IL PARCO

Il Parco sorge su di un rilievo dominante la vallate del fiume Bisenzio e della Sieve, il Mugello, sul luogo si trovano importanti resti di un forte caposaldo Tedesco.
Questa altura, conosciuta dagli Alleati col nome di Hill 810, fu contesa per giorni tra i Tedeschi della 334. Infanterie Division “Phalange Aphricaine” ed gli Americani della 34th Infantry Division “Red Bull”.

 Stemma Red Bull

Linea gotica 2

Con agli Alleati militava un grosso reparto di soldati del R. Esercito addetti, come d’uso, a compiti di logistica, grande importanza ebbero i partigiani locali spesso utilizzati organicamente come guide.

Le popolazioni civili furono gravemente coinvolte con decine di vittime, erano perlopiù nuclei familiari che avevano cercato rifugio tra le montagne per fuggire dai bombardamenti e dai rastrellamenti incessanti nei nuclei abitati e nelle città vicine
Nell’assalto alla “Linea Gotica” iniziato il 9 Settembre 1944, la postazione fu tatticamente importante in quanto permetteva di controllare il passo di Montepiano dal quale gli Alleati avrebbero potuto facilmente aggirare i difensori tedeschi attestati sullo strategico passo della Futa, nonché permettere una veloce avanzata verso Bologna distante poche decine di chilometri.
Dai documenti militari Usa si è potuta ricostruire analiticamente la battaglia dal 9 Settembre, inizio dell’avanzata dalla periferia di Prato del 133° reggimento della 34 Div. Usa, fino al 24 Settembre, giorno del raggiungimento di Vernio e del valico di Montepiano.
Da questi documenti è emerso con evidenza il sacrificio della vita di centinaia di Uomini e L’UNUCI di Prato ha voluto che non se ne perdesse memoria.
Su di una roccia sul culmine di Hill 810 è stata posta una insegna in ferro recante:

”AD MEMORIAM QVI CECIDERVNT MILITVM - MMIII”

Monumento Torricella

Si è scelto di non usare lingue moderne, né di porre date dell’avvenimento colà accaduto, in quanto questa Memoria serva a riconoscere al SOLDATO DI OGNI TEMPO la dignità di VITTIMA INNOCENTE di tutte le guerre in quanto espressione di volontà politiche a lui superiori.
L’auspicio è che questo luogo di Incontro e di Memoria porti il visitatore a riflettere su quanto le proprie responsabilità individuali influiscano nella formazione di una responsabilità politica.

Linea gotica 1

Il Parco è sempre aperto, l’accesso principale è dalla strada provinciale Barberino del Mugello-Montepiano, a circa 8 km dall’ Uscita “Barberino” sulla Autostrada A1; apposita segnaletica immette sul sentiero di circa 500 metri da seguire per raggiungere il Memoriale.
Altro ingresso sulla via che da S. Quirico di Vernio, sede del Comune di Vernio, conduce a Mangona: dal Palazzo comunale circa 4 km di rotabile minore conducono al passo della Torricella ove appositi cartelli indirizzano al Parco attraverso circa 1.000 metri di carrereccia.
Informazioni possono essere richieste all'ufficio cultura del Comune di Vernio tel. 0574 931034/931036
Una pubblicazione con mappe e monografie della storia della vicenda può essere richiesta alla Regione Toscana o a: UNUCI Prato tel 057441410 - Email: info@unuciprato.it

Torricella 1

E’ divenuta tradizionale la celebrazione della ricorrenza della battaglia la terza domenica del mese di Settembre, ad essa partecipano le massime Autorità Civili Toscane, rappresentanze di Associazioni d’Arma Italiane Americane e Tedesche, e di Reparti militari in sevizio.

Linea gotica 5

Nell’area si trovano altre importati testimonianze della Guerra: il Cimitero Militare Germanico presso il passo della Futa ed il Cimitero Militare Sudafricano nella piccola città di Castiglione dei Pepoli. A Prato, in frazione Figline sorge il Museo della Deportazione ed il monumento ai 29 Partigiani catturati ed impiccati dall’ultimo reparto tedesco in ritirata mentre scendevano dalle montagne per unirsi agli Alleati.

Linea gotica 3

Linea gotica 4

Gonfaloni Torricella

Alzabandiera Torricella

 

 

Azioni sul documento